"Ogni volta che un bambino prende a calci qualcosa per la strada lì ricomincia la storia del calcio". Jorge Luis Borges

SAN GIORGIO SEDICO 2 UNION PRO 2

GOL: pt 25’ Scroccaro, 31’ Berardi, 34’ Radrezza su rigore, st 35’ Peron.

SAN GIORGIO SEDICO: Gasparello, Vallata, Malacarne, Mastellotto, Brustolon (st 2’ Pradebon), Loat, Scroccaro, Dassiè, De Martin (st 22’ Bez), Radrezza, Pilotti (st 31’ Marcolin).

ALLENATORE: Fin.

UNION PRO: Mason, Mezzato (st 1’ Peron), Marcato (st 2’ Danieli), Gentina, Nobile, Dei Poli, Meite, Barzaghi (st 46’ Esmaillou), Volpato, Coin, Berardi (st 27’ Dordit).

ALLENATORE: Alberto Gionco.

ARBITRO: Carrisi della sezione di Padova.

NOTE – Ammoniti: Meite, Barzaghi, Brustolon, Peron, Pradebon, Nobile, Danieli. Calci d’angolo 4 a 2 per il Sedico. Recupero pt 1’, st 5’.

 

SEDICO – L’Union Pro torna da Sedico con un altro punto pesantissimo per la classifica contro una squadra costruita in estate per vincere il campionato. Per l’ennesima volta la squadra di Alberto Gionco ha dimostrato cuore e carattere rimontando due volte. L’infortunio di Pomiato nel riscaldamento ha dato via libera a Mason con 7 fuoriquota schierati titolari e con i due gol segnati dai 2000 Berardi e Peron.

CRONACA PRIMO TEMPO – La prima occasione è per la Pro che al 3’ colpisce in pieno la traversa con una semi rovesciata di Dei Poli con la palla che poi termina fra le braccia di Gasparello. Replicano i dei padroni di casa al 6’ con De Martin che dal limite sfiora il palo. Al 22’ una conclusione al volo di Mastellotto servito su punizione da Radrezza dà l’illusione del gol con la palla che esce di un soffio. Al 25’ passa il Sedico con Scroccaro che, lasciato colpevolmente libero, infila Mason con una conclusione ravvicinata che si infila sotto la traversa. Al 31’ l’Union pareggia con Berardi che con una splendida azione individuale si beve tutta la difesa e a tu per tu con in portiere insacca con un tocco di esterno destro. Al 34’ Dei Poli atterra in area Dassiè con l’arbitro che assegna il rigore trasformato da Radrezza che calcia alla destra del portiere. Prima del riposo al 46’ Radrezza sfiora il 3 a 1 su punizione con la palla che si stampa sul palo.

CRONACA SECONDO TEMPO – In avvio di ripresa Mason è decisivo a salvare d’istinto sul tiro ravvicinato di Pilotti che poteva chiudere la partita. Al 20’ Coin finisce a terra in area con seri dubbi di rigore ma non per l’arbitro che fa cenno di proseguire. Al 35’ arriva comunque il 2 a 2 con Peron che dopo uno schema su punizione calcia al volo in diagonale segnando un gran gol! Negli ultimi minuti il San Giorgio si riversa in avanti sfiorando il gol vittoria. Al 42’ Radrezza all’altezza dell’area di porta calcia incredibilmente a lato. In pieno recupero arrivano altre 2 occasioni in mischia ma gli attaccanti bellunesi peccano di freddezza mancando l’occasione.

ALTRI RISULTATI – Liapiave 1 Giorgione 3, Luparense 3 Vittorio Falmec 0, Nervesa 0 Union QDP 1, Portomansuè 2 Mestre 5, Real Martellago 1 Eclisse CareniPievigina 0, Tombolo Vigontina San Paolo 3 Calvi Noale 5, Treviso 0 Liventina 2. Riposa: Istrana.

Alberto Duprè

L’Union Pro nella 25^ giornata di campionato affronta in trasferta il San Giorgio Sedico quarto in classifica con 44 punti contro i 36 dei moglianesi che hanno comunque una partita in meno (si gioca alle 14 e 30, arbitra Roberto Carrisi della sezione di Padova). Per i biancoblù si tratta della prima partita di un trittico di ferro visto che poi si giocherà contro la capolista Luparense e quindi in trasferta contro il Calvi Noale quarto.

ALL’ANDATA – Terminò 2 a 2 con la Pro brava a recuperare due volte: vantaggio Sedico con Radrezza al 19’ pt, pareggio di Coin al 21’, ancora Radrezza al 41’ e pareggio finale di Peron al 33’ della ripresa.

INDISPONIBILI – In difesa ancora out Enrico Trevisiol sempre a causa della fascite plantare e Sebastiano Da Lio per problemi di lavoro. A centrocampo mancherà Alessandro Delaini che lunedì si sottoporrà a risonanza magnetica per valutare l’entità del problema al retto femorale e stabilire i tempi di recupero. Il capitano Gianluca Fuxa ha saltato la partitella di ieri sera per un leggero fastidio al ginocchio ma dovrebbe essere recuperato.

PREPARTITA – L’allenatore Alberto Gionco inquadra così il momento della squadra e la forza dell’avversario: «Siamo arrivati ad un punto della stagione interlocutorio visto che siamo quasi salvi ma anche lontani dalle prime 5. Restano però ancora 9 partite da giocare e dobbiamo essere bravi a crearci un obiettivo per restare sul pezzo fino alla fine. Il Sedico dopo aver visto sfumare il primo posto vorrà a tutti i costi arrivare ai playoff e quindi troveremo una squadra tosta che tra l’altro ha ripreso a fare punti nelle ultime 3 partite dopo il cambio di allenatore. Noi giocheremo per provare ad accorciare il distacco prima di affrontare altre 2 partite durissime contro Luparense e Calvi Noale».

PROGRAMMA GIORNATA: Liapiave – Giorgione, Luparense- Vittorio Falmec, Nervesa – Union QDP, Portomansuè – Mestre, Real Martellago – Eclisse CareniPievigina, Tombolo Vigontina San Paolo – Calvi Noale, Treviso – Liventina. Riposa: Istrana.

Alberto Duprè

POMIATO 5 – De Gregori cantava: “Non è da un calcio di rigore che si giudica un giocatore”. Quindi un portiere non si giudica da un calcio di punizione e nemmeno da due... Forza Pomi!

MEZZATO 6 – Meglio in fase offensiva che in quella difensiva dove soffre un po’. L’ammonizione nel primo tempo gli fa tirare un po’ il freno a mano.

DA LIO 6.5 – Dal 18’ st. Con il suo ingresso la squadra alza in tasso di esperienza e anche di tecnica. Sa quando assaltare il forte e quando invece stare in trincea.

NOBILE 7.5 – E adesso chi lo tiene più??? Si libera in area di tacco e segna di sinistro nell’angolino. In tribuna hanno aspettato la VAR per avere la certezza che il gol l’avesse segnato proprio lui! Grande Alvi!

DEI POLI 6.5 – Croce e delizia! Salvataggi provvidenziali e leggerezze da far saltare le coronarie!

MARCATO 6.5 – Gigio inizia a carburare. Ottime diagonali dietro e spinta sulla sinistra. Se poi sbaglia qualche cross è colpa del campo infame mica del suo piedino fatato ovvio!

FUXA 6.5 – Il capitano sfiora l’eurogol con una spettacolare rovesciata. Papà Vincenzo in tribuna per immortalare lo scatto rischia di farsi scivolare l’obiettivo dall’emozione!

ZANETTI S.V. - Dal 37’ st. Pochi minuti per meritarsi il voto, aspettiamo la prossima!

GENTINA 6.5 – Prima da titolare come regista al posto di Meite. A volte ritarda un po’ il passaggio ma con il pallone che rimbalza come avesse un coniglio dentro non era facile!

BARZAGHI 7 – Pennella il cross per il gol di Berardi e come sempre non fa mai mancare la “garra” in mezzo al campo.

COIN 7.5 – Nonostante le buche riesce a disegnare calcio con il suo compasso. Fa un paio di strappi da standing ovation dove semina tutti. Sulla punizione gol ha un po’ di culo (ehm fortuna…) ma intanto i gol sono 8!!!

BERARDI 7 – Il gol non è del livello di bomber Nobile ma è comunque di ottima fattura: gran stop e destro potente! Niente male per aversi autodefinito calciatore ignorante!

DORDIT 6.5 – Dal 30’ st. Entra per spaccare la partita e spacca anca i maroni ai difensori dell’Istrana con le sue sgasate.

PERON 6 – Quando deve fare l’assist tira e quando deve tirare cerca l’assist. Si tratta solo di tarare il gps e poi tornerà ad essere decisivo!

ALBERTO GIONCO (ALLENATORE 7) – Se la squadra ormai gioca con il pilota automatico il merito è ovviamente anche del… pilota! 36 punti in 23 giornate non hanno bisogno di tanti commenti. Grande mister!

Alberto Duprè

Domenica nella vittoria per 3 a 2 contro l’Istrana in cabina di regia c’era Matteo Gentina, centrocampista classe ‘99 arrivato a gennaio da svincolato dopo l’ultima stagione al Calvi Noale e con un’esperienza in passato nella Serie C portoghese al Naval.

Matteo sia te che la squadra dopo un primo tempo sottotono siete usciti nella ripresa vincendo e convincendo.

«Si è vero siamo partiti male anche per via del campo pessimo, io ero titubante nel chiedere palla perché si faticava a giocarla. L’Istrana in più ci pressava mettendoci in difficoltà e complicandoci i piani. Nel secondo tempo invece ci siamo sciolti un po’ e ci siamo presi una vittoria meritata».

Come ti trovi nell’Union Pro?

«Sono a Mogliano da un mese e mezzo e mi sono inserito subito benissimo anche per il fatto che siamo una squadra molto giovane. Mister Gionco è bravo a relazionarsi con tutti e la società mi ha fatto un’ottima impressione per organizzazione e ambizioni. Conoscevo il ds Marcello Benedetti per averlo avuto a Mestre e quindi avevo già un’idea del modo di lavorare che avrei trovato all’Union Pro».

Con 36 punti e 9 giornate ancora da giocare a cosa puntate?

«Dobbiamo raggiungere al più presto i 40 punti per blindare la salvezza e poi proveremo a migliorare l’attuale settimo posto. Già domenica a Sedico avremo una sfida tosta per capire se potremo puntare a qualcosa in più in classifica».

Qual è il tuo ruolo preferito?

«Regista come ho giocato domenica è la posizione dove credo di rendere di più ma mi adatto anche da mezzala dove ho giocato finora quando sono stato impiegato».

Alberto Duprè

ECCELLENZA: San Giorgio Sedico – Union Pro

Domenica 3 marzo ore 14 e 30 – Sedico Ricolt, campo di via Stadio.

JUNIORES ÉLITE: Union Pro – Altobello Aleardi

Sabato 2 marzo ore 15 e 30 – Preganziol, stadio di via Manzoni.

ALLIEVI ÉLITE: Rosà – Union Pro

Domenica 3 marzo ore 10 e 30 – Rosà, campo di via De Fanti.

ALLIEVI SPERIMENTALI: Union Pro – Vazzola

Domenica 3 marzo ore 10 e 30 – Preganziol, stadio di via Manzoni.

GIOVANISSIMI ÉLITE: Union Pro – Favaro

Domenica 3 marzo ore 10 e 30 – Mogliano Veneto, campo settore giovanile di via Ferretto.

GIOVANISSIMI SPERIMENTALI: Union Camposanmartino 1 Union Pro 2 (giocata ieri).