"Ogni volta che un bambino prende a calci qualcosa per la strada lì ricomincia la storia del calcio". Jorge Luis Borges

UNION PRO 1 LUPARENSE 3

GOL: pt 13’ Annoni, 18’ Baido, st 21’ Volpato su rigore, 32’ Fantinato.

UNION PRO (4-3-1-2): Mason*; Danieli* (st 31’ Gentina*), Nobile, Dei Poli, Marcato* (st 18’ Da Lio); Fuxa (st 34’ Dordit*), Meite, Peron*; Coin*; Berardi*, Volpato.

PANCHINA: Marin*, Mezzato*, Esmaillou, Barzaghi*.

ESPULSI: Dei Poli al 40’ st per interruzione di chiara occasione da rete.

AMMONITI: Berardi, Fuxa, Nobile.

ALLENATORE: Alberto Gionco.

LUPARENSE (3-5-2): Martorel*; Daniel Beccaro, Marchiori, Gentile*; Girardi*, Di Cesare, Spadari (st 31’ Rondon), Callegaro (st 12’ Tessari), Annoni; Pietribiasi (pt 25’ Fantinato), Baido (st 36’ Oliveira).

PANCHINA: Lovato, Maistrello, Christian Beccaro, Gonella*, Savio*.

ESPULSI: Annoni al 47’ pt per gioco scorretto, l’allenatore Davide Morselli al 20’ st per proteste, Fantinato al 33’ st per somma di ammonizioni.

AMMONITI: Callegaro, Marchiori.

ALLENATORE: Davide Morselli.

ARBITRO: Anna Frazza della sezione di Schio.

ASSISTENTI: Davide Fenzi della sezione di Treviso e Giovanni Zanon della sezione di Vicenza.

NOTE – Calci d’angolo 9 a 3 per la Luparense. Recupero: pt 6’, st 7’. * Under a referto. Spettatori 300 circa.

MOGLIANO VENETO – L’Union Pro tiene testa alla capolista Luparense ma alla fine deve arrendersi con l’onore delle armi alla corazzata che sta dominando il campionato. D’altra parte quando regali 3 gol alla prima della classe è dura non uscirne con le ossa rotte ma fino al 3 a 1 di Fantinato la squadra di mister Gionco era pienamente in partita. E’ stato un match dove è successo di tutto: 4 gol, 4 espulsi, tante occasioni ma anche tanti errori.

CRONACA PRIMO TEMPO – Partono meglio i padroni di casa. Al 3’ Volpato lancia in area Berardi che non trova però sbocchi per calciare. Al 6’ Coin è caparbio nel recuperare palla in pressing e a servire Volpato che appoggia per Fuxa che batte di destro venendo rimpallato da un difensore. Esaurita la fiammata iniziale la Luparense in pochi minuti mette a segno un micidiale uno due che mette la partita in discesa. Al 13’ su un lancio dalla difesa Annoni dalla fascia sinistra stoppa di petto accentrandosi e dal limite fa partire un destro secco che si insacca alla destra di Mason. Al 18’ i lupi raddoppiano. Girardi va via sulla destra e mette in area, ne nasce una mischia con Marcato che rinvia male servendo un assist involontario a Baido che calcia rasoterra superando il portiere. Al 38’ Baido da destra mette sul secondo palo per Fantinato che stoppa e calcia di prima mettendo sull’esterno della rete. Dopo 1’ Coin serve in area Peron che però sbaglia il controllo. Al 40’ Girardi da destra pennella in area per Baido che gira di testa con Mason che toglie la palla dall’angolino e mette in angolo. Nel recupero gli ospiti si complicano la vita: al 47’ Annoni rovina la sua partita rifilando una testata a Danieli e lasciando i suoi in 10. Al 49’ una punizione tagliata di Coin costringe Martorel ad uscire in tuffo.

CRONACA SECONDO TEMPO – Al 8’ Baido ci prova su punizione con Mason bravo a respingere. A 14’ Martorel si addormenta su un rinvio, Fuxa gli arriva alle spalle rubando palla ma poi un fuorigioco vanifica tutto. Al 16’ Peron scodella in area per Fuxa che calcia di potenza sul primo palo con Martorel decisivo a respingere con i piedi. Al 20’ si riapre la partita. Da Lio da sinistra fa partire un cross con il contagiri per Fuxa che quando sta per schiacciare in gol all’altezza della linea viene colpito in faccia da Di Cesare: rigore netto (manca il giallo) che Volpato trasforma con freddezza. Mister Morselli (che sostituiva lo squalificato Cunico) protesta vistosamente e viene allontanato. L’Union si rigenera. Al 27’ Peron punta la porta e calcia dal limite con Martorel che blocca a terra. Al 28’ su rinvio sbagliato di Nobile Tessaro di petto manda in porta Baido che salta Mason e calcia di destro con Dei Poli che spazza sulla linea. Al 32’ Fantinato lanciato in contropiede calcia in diagonale di sinistro e fa tris. Nell’esultanza l’attaccante si sfila la maglia e se la rimette subito ricordandosi di essendo stato appena ammonito ma non sfugge al regolamento e lascia i suoi in 9. La Pro si riversa in attacco con la forza della disperazione ma al 40’ si fa trovare scoperta dietro e Dei Poli, ultimo uomo, stende Girardi lanciato a rete appena fuori area venendo espulso. Sulla punizione susseguente Rondon calcia a giro di destro sfiorando il palo. Sarà anche l’ultima emozione della partita che finirà solo dopo 7’ di recupero. Adesso testa a sabato nell’anticipo di Noale dove mancheranno in difesa Nobile e Dei Poli per squalifica.

ALTRI RISULTATI - Union QDP 0 Liapiave 0, Vittorio Falmec 4 Treviso 0, Istrana 3 San Giorgio Sedico 2, Eclisse CareniPievigina 0 Tombolo Vigontina San Paolo 1, Giorgione 0 Real Martellago 1, Liventina 0 Portomansuè 3, Mestre 3 Nervesa 2. Riposa: Calvi Noale.

Alberto Duprè

L’Union Pro nella 26^ giornata di campionato ospita la capolista Luparense (Mogliano ore 14 e 30, arbitra Anna Frazza della sezione di Schio). I lupi di Enrico Cunico (domani in tribuna per squalifica) hanno fin qui raccolto 59 punti e sono a +6 sul Liapiave che ha però una partita in meno. Il punto di forza è l’attacco con Baido, Pietribiasi e Fantinato che fin qui hanno segnato 34 gol ma anche la difesa è la migliore del campionato con soli 22 gol subiti. Per l’Union Pro i punti sono invece 37 che valgono il settimo posto solitario. La società si aspetta una grande risposta dai propri tifosi per sostenere una squadra che fin qui ha stupito tutti.

ANTICIPO – Per il prossimo turno di campionato in trasferta contro il Calvi Noale è ufficiale l’anticipo al sabato con inizio alle 14 e 30.

ALL’ANDATA – Si impose la Luparense per 2 a 1. Doppio vantaggio nel primo tempo con Fantinato al 11’ e Daniel Beccaro al 31’, Berardi accorciò le distanze al 36’ della ripesa e nel recupero venne prima assegnato e poi tolto un rigore alla Pro per presunto fuorigioco. La società si aspetta una grande risposta dai tifosi per sostenere una squadra che fin qui ha meravigliato tutti.

INDISPONIBILI – Saranno 3 gli assenti per il big match. In porta mancherà Christian Pomiato per un fastidio all’inguine che gli aveva fatto saltare in extremis la partita contro il Sedico. In difesa ancora out Enrico Trevisiol per la solita fascite plantare mentre a centrocampo mancherà come da un po’ di tempo Alessandro Delaini per un guaio muscolare inguinale.

PREPARTITA – L’allenatore Alberto Gionco inquadra la difficile partita sfoggiando l’ironia: «La Luparense ha il miglior attacco del campionato con 51 gol, in media 2 a partita, e noi dietro un gol lo regaliamo sempre. Messa in numeri l’avremmo già persa e invece voglio vedere una squadra con grinta e cattiveria agonistica. Loro sono stati costruiti per dominare il campionato e i risultati lo confermano, noi dobbiamo sfruttare questa vetrina per metterci in mostra e confermare quando di buono fatto fin qui. Purtroppo anche questa volta il campo non sarà in buone condizioni e questo mi spiace anche se alla fine potrebbe essere un vantaggio per noi che sulla carta siamo più deboli».

PROGRAMMA GIORNATA: Sabato – Union QDP – Liapiave, Vittorio Falmec – Treviso. Domenica: Istrana – San Giorgio Sedico, Eclisse CareniPievigina – Tombolo Vigontina San Paolo, Giorgione – Real Martellago, Liventina – Portomansuè, Mestre – Nervesa.

 Alberto Duprè

A segnare il 2 a 2 dell’Union Pro domenica contro il San Giorgio Sedico è stato Filippo “Pippo” Peron con un gran tiro al volo su schema da calcio di punizione. Per l’attaccante classe 2000, entrato nella ripresa, si tratta del terzo gol in campionato.

Filippo come giudichi questo pareggio?

«E’ un ottimo punto guadagnato su un campo difficile e contro una squadra in piena lotta per i playoff. Siamo andati due volte in svantaggio su nostre disattenzioni ma poi abbiamo imposto il nostro modo di giocare che si sviluppa sempre partendo dal portiere. Di questo va dato merito a mister Gionco che dalla panchina ci dà sempre le indicazioni giuste, essendo una squadra giovanissima abbiamo bisogno spesso di essere guidati».

Con 37 punti ormai siete virtualmente salvi, l’obiettivo adesso diventa migliorare l’attuale settimo posto?

«Intanto arriviamo a quota 40 per essere ancora più tranquilli e poi giocando con la forza della tranquillità proveremo a scalare qualche posizione sognando perché no anche il quinto posto. Intanto domenica affrontiamo la capolista Luparense, una bella partita che può servirci anche come vetrina per far vedere le nostre qualità».

In qualche occasione ti abbiamo visto giocare in mezzo al campo, dove ti trovi più a tuo agio?

«Mi piace giocare da mezzala perché così vedo di più lo sviluppo del gioco mentre da attaccante devi più che altro pensare a fare gol. Detto questo va benissimo qualsiasi ruolo, l’importante è giocare e dare il proprio apporto alla squadra».

Hai qualche dedica per il gran gol di domenica e ti aspettavi di segnarne qualcuno di più?

«La dedica è per i miei genitori Ciro e Silvia e per i miei nonni Livio e Angela oltre che a tutta la squadra che è sempre pronta a darti una mano nei momenti di difficoltà. In effetti mi aspettavo di fare qualche gol in più ma da qui alla fine spero di superare quota 3 che sono comunque le stesse reti che avevo segnato nello scorso campionato».

Alberto Duprè

ECCELLENZA: Union Pro – Luparense

Domenica 10 marzo ore 14 e 30 – Mogliano Veneto, stadio “Arles Panisi” di via Ferretto.

JUNIORES ÉLITE: Liventina – Union Pro

Sabato 9 marzo ore 15 – Cessalto, stadio di via Diaz.

ALLIEVI ÉLITE: Union Pro – Team Biancorossi

Domenica 10 marzo ore 10 e 30 – Preganziol, stadio di via Manzoni.

ALLIEVI SPERIMENTALI: Calvi Noale – Union Pro

Domenica 10 marzo ore 10 e 30 – Albaredo di Vedelago, campo di via Stort

GIOVANISSIMI ÉLITE: Union Feltre – Union Pro

Domenica 10 marzo ore 10 e 30 – Pedavena, campo sintetico località Boscherai.

GIOVANISSIMI SPERIMENTALI: Union Pro – Bocar Juniors

Domenica 10 marzo ore 10 e 30 – Mogliano Veneto, campo settore giovanile di via Ferretto.

GIOVANISSIMI PROVINCIALI: San Gaetano – Union Pro

Domenica 10 marzo ore 10 e 15 – San Gaetano, campo di via Alta.

L’Union Pro con il 2 a 2 contro il San Giorgio Sedico ha inanellato il sesto risultato utile consecutivo (3 vittorie e 3 pareggi) salendo a quota 37 punti e preparandosi nel migliore dei modi per il big match di domenica contro la capolista Luparense.

Mister come commenti questo ennesimo ottimo risultato?

«Il pareggio ci sta anche se nell’ultimo quarto d’ora il Sedico con l’ingresso di Bez ci ha messo un po’ in difficoltà con due mischie dove non sono riusciti a calciare in porta nell’area piccola, in quelle situazioni siamo stati poco reattivi e abbiamo rischiato di perdere la partita».

Il fatto di aver rimontato per l’ennesima ormai non fa più notizia...

«Nel primo tempo la partita l’abbiamo fatta noi ma incredibilmente eravamo sotto per 2 a 1 avendo regalato entrambi i gol. Nella ripresa invece siamo usciti palleggiando bene e abbiamo pareggiato con un gran gol di Pippo Peron su schema di punizione. Siamo il quarto miglior attacco del girone e quasi tutti i nostri gol arrivano da azioni manovrate mentre dietro dovremo limare un po’ di errori ma essendo tanto giovani è logico pagare qualcosa in termini di esperienza».

L’infortunio di Pomiato nel riscaldamento ha dato spazio in porta a Mason che ha sfruttato al meglio l’occasione.

«Si è vero Lorenzo ha fatto un’ottima partita compiendo un grande intervento nel primo tempo negando al Sedico il 3 a 1 che probabilmente avrebbe chiuso la partita. Anche con i piedi si è disimpegnato bene, questo è lo spirito del nostro gruppo dove ognuno si fa trovare pronto quando viene chiamato in causa».

Alberto Duprè