"Ogni volta che un bambino prende a calci qualcosa per la strada lì ricomincia la storia del calcio". Jorge Luis Borges

REAL MARTELLAGO 2 UNION PRO 0

MARCATORI: st 1’ Boccato, 36’ Niero.

REAL MARTELLAGO (3-5-2): Fasolo; Leone*, Niero, Modolo*; Saitta, Giubilato, Pettenà (st 30’ Carbonetti), Boccato, Busetto; Busato*, Gemelli.

PANCHINA: Bettin, Scantamburlo*, Mozzato*, Battistin*, Indelicato*, Zottino, Frassetto.

AMMONITI: Giubilato.

ALLENATORE: Francesco Cominotto.

UNION PRO (4-3-2-1): Mason*; Mezzato* (st 19’ Delaini*), Fornasier*, Da Lio, Marcato* (st 30’ Chinellato*); Barzaghi*, Esmaillou (st 23’ Peron*), Gentina*; Meite, Coin*; Berardi*.

PANCHINA: Pomiato, Danieli*, Visentin*, Fuxa, Dordit*.

ALLENATORE: Alberto Gionco.

ARBITRO: Simone Negri della sezione di Mestre.

ASSISTENTI: Edoardo Bacco della sezione di Chioggia e Alessio Dalla Torre della sezione di Conegliano.

NOTE – Calci d’angolo 5 a 3 per il Real Martellago. *Under a referto. Recupero: pt 0’, st 3’. Spettatori 300 circa.

MARTELLAGO – L’Union Pro chiude il campionato con una sconfitta per 2 a 0 contro un Real Martellago che si giocava la salvezza alla fine raggiunta anche se la sconfitta del Nervesa ha agevolato il compito. Risultato che non offusca minimamente l’ottima stagione della squadra di mister Gionco conclusa con un sesto posto che ad agosto nessuno aveva pronosticato.

CRONACA PRIMO TEMPO – Al 9’ Mason è costretto ad uscire con i piedi dall’area per anticipare in scivolata Gemelli lanciato a rete. Al 13’ Mezzato da destra serve al limite dell’area Coin che calcia rasoterra di destro con Fasolo che blocca a terra. Dopo 1’ Barzaghi si libera in area ma al momento del tiro viene chiuso da Modolo. Al 28’ Coin ci prova con un bel destro al volo da fuori area con la palla che sorvola di poco la traversa. Al 40’ Gemelli ruba il tempo a Fornasier ma solo davanti al portiere calcia alto.

CRONACA SECONDO TEMPO – Dopo 30 secondi il Martellago passa. Gemelli si libera bene sulla fascia destra e crossa basso al centro per Boccato che supera Mason anche grazie alla deviazione di un difensore. Al 11’ Union vicina al pari: Meite serve in area Coin che dopo un rimpallo colpisce di testa con Fasolo attento a bloccare. Al 13’ Mezzato carica il destro da fuori area con il portiere di casa bravo ad allungare il corner. Al 22’ Gemelli si divora il raddoppio calciando sul fondo davanti alla porta. Al 36’ il Real raddoppia. Sugli sviluppi di un corner la palla arriva all’ex Fabio Niero che in spaccata supera Mason. Al 40’ Busato si invola verso la porta ma angola troppo il destro colpendo il palo. Al 42’ Gentina smarca al tiro Meite che batte di sinistro con Fasolo che mette in corner. Al 45’ Gemelli ha una prateria davanti a se ma spreca il 3 a 0 calciando addosso a Mason. Dopo i 3’ di recupero i giocatori del Martellago possono festeggiare con i propri tifosi la permanenza in Eccellenza, obiettivo che i nostri ragazzi avevano raggiunto senza nessun patema.

ALTRI RISULTATI - Calvi Noale 3 Liventina 0, Eclisse CareniPievigina 1 Mestre 0, Giorgione 1 Union QDP 1, Liapiave 3 Istrana 2, Nervesa 1 San Giorgio Sedico 2, Portomansuè 1 Luparense 2, Tombolo Vigontina San Paolo 1 Vittorio Falmec 2. Riposa: Treviso.

Alberto Duprè

L’Union Pro chiude il campionato con la comoda trasferta contro il Real Martellago (ore 15 e 30, arbitra Simone Negri della sezione di Mestre).

In classifica la Pro vuole difendere il sesto posto dall’attacco del Portomansuè e raggiungere i 50 punti mentre la squadra allenata dall’ex Francesco Cominotto deve vincere per evitare di venire invischiata dal Nervesa nella zona playout.

ALL’ANDATA - Finì 1 a 1. Vantaggio veneziano con Zottino al 23’ della ripresa e pareggio del bomber Rej Volpato al 5’ di recupero su calcio di rigore.

INDISPONIBILI – Tante le defezioni per l’ultima partita della stagione. Guai grossi in difesa dove ad Enrico Trevisiol si aggiungono Alvise Nobile (squalificato) e Alberto Dei Poli (stiramento addominale). In attacco oltre a Rej Volpato c’è da valutare Andrea Dordit che potrebbe recuperare dalla sublussazione alla spalla e andare in panchina.

PREPARTITA – Come detto sopra il problema principale per l’allenatore Alberto Gionco sarà quello di scegliere chi mettere in difesa: «Con Dei Poli, Nobile e Trevisiol fuori mi dovrò inventare qualcosa per trovare 2 centrali. Uno lo farà Da Lio anche se non è il suo ruolo e per l’altro posto penserò a chi può adattarsi meglio. Abbiamo anche qualche acciaccato dalla battaglia contro il Tombolo ma dovrebbero tutti recuperare. Restano da giocare gli ultimi 90’ e come fatto fin qui non regaleremo niente a nessuno. Proviamo a chiudere a 50 punti che sarebbe tanta roba. Contro la Vigontina abbiamo fatto una rimonta clamorosa ma bisogna anche essere consapevoli che per l’ennesima volta avevamo regalato il primo tempo».

PROGRAMMA GIORNATA: Calvi Noale – Liventina, Eclisse CareniPievigina – Mestre, Giorgione – Union QDP, Liapiave – Istrana, Nervesa – San Giorgio Sedico, Portomansuè – Luparense, Tombolo Vigontina San Paolo – Vittorio Falmec. Riposa: Treviso.

 Alberto Duprè

UNION PRO 3 TOMBOLO VIGONTINA SAN PAOLO 2

MARCATORI: pt 12’ Pedrozo, 38’ Topao, st 40’ Coin, 48’ Gentina 49’ Berardi.

UNION PRO (4-4-1-1): Pomiato; Danieli* (st 1’ Mezzato*), Nobile, Dei Poli (pt 28’ Da Lio), Marcato* (st 27’ Delaini*); Fuxa (st 20’ Chinellato*), Peron* (st 38’ Gentina*), Barzaghi*, Coin*; Meite; Berardi*.

PANCHINA: Mason*, Esmaillou.

ESPULSO: Nobile al 19’ st per gioco scorretto.

AMMONITI: Danieli, Fuxa, Chinellato.

ALLENATORE: Alberto Gionco.

TOMBOLO VIGONTINA SAN PAOLO (3-4-2-1): Milesi*; Petta, Bernardes, Pilotto; Toso*, Mazziotti*, Brugnolo*, Biela; Pedrozo, Topao (st 23’ Di Federico); Turlan.

PANCHINA: De Bastiani*, Fracasso*, Maistrello*, Sanguedolce*, Pillirone*, Moraes.

ESPULSI: Pilotto al 19’ st, Di Federico al 28’ st per gioco scorretto, Brugnolo al 37’ per somma di ammonizioni.

AMMONITI: Petta, Mazziotti, Toso.

ALLENATORE: Terry Cavazzana.

ARBITRO: Giovanni Tricarico della sezione di Verona.

ASSISTENTI: Luca Zanin della sezione di Vicenza e Nicola Facci della sezione di Bassano del Grappa.

NOTE – Calci d’angolo 6 a 3 per il Tombolo. * Under a referto. Recupero: pt 1’, st 4’. Spettatori 200 circa.

 

MOGLIANO VENETO – L’Union Pro compie l’ennesima impresa della stagione rimontando 2 gol al Tombolo Vigontina San Paolo negli ultimi 10’ di partita. Una sconfitta che condanna i padovani ad una retrocessione giusta per i tanti calci e il poco calcio fatto vedere con il direttore di gara colpevole di troppo permissivismo che gli ha fatto perdere fin da subito la partita di mano. La squadra di Gionco dopo un primo tempo incolore ha reagito nella ripresa con un finale vietato ai deboli di cuore. Per la prossima stagione anzi sarà bene aumentare i defibrillatori allo stadio viste le tante emozioni.

CRONACA PRIMO TEMPO – La Pro sembra approcciare bene la partita attaccando fin dalla prima azione. Al 2’ Peron dalla sinistra mette sul palo opposto per Fuxa che viene anticipato all’ultimo dall’uscita bassa di Milesi. Al 6’ lancio di Biela, sponda aerea di Pedrozo al centro per Mazziotti che sempre di testa impegna Pomiato. Al 9’ Peron lancia Berardi che è bravo a seminare in velocità il marcatore diretto ma poi spreca tutto calciando alto davanti alla porta. Al 12’ passa il Tombolo. Dopo un’azione confusa Pedrozo controlla e batte di destro rasoterra con la palla che si insacca dopo aver baciato il palo. Al 15’ locali vicino al pareggio con Fuxa che si libera bene in area e incrocia con il destro con Milesi che toglie la palla dalla porta con un mezzo miracolo. Al 19’ Pedrozo si libera in un fazzoletto e dal limite fa partire un desto velenoso che Pomiato è bravo a respingere. Al 38’ i padovani raddoppiano. Turlan è bravissimo a smarcare in area Topao che controlla e infila il portiere di destro. Al 42’ Fuxa calcia in area una punizione quasi dalla linea di fondo per Nobile che è bravo ad anticipare tutti di testa ma non riesce ad inquadrare lo specchio.

CRONACA SECONDO TEMPO – Nella ripresa si gioca ad una porta sola con il Tombolo intento solo a difendersi colpendo tutto quello che si muove… Al 3’ Marcato dalla sinistra mette un bel cross in area per Peron che smarcatissimo colpisce in tuffo di testa ma mette fuori. Al 16’ Peron allarga per Coin che di sinistro calcia debole in bocca al portiere. Al 19’ Pilotto e Nobile discutono animatamente e l’arbitro li espelle entrambi quando era più che sufficiente un doppio cartellino giallo. Al 25’ Chinellato dopo un rimpallo si trova sui piedi una comoda occasione ma calcia addosso a Milesi che respinge con le gambe. Al 28’ Di Federico, in campo da 5’, fa un’entrata killer su Coin e si merita la sacrosanta doccia anticipata. Al 30’ Peron mette in area per Berardi che incorna sopra la traversa. Al 37’ Brugnolo, già ammonito, si aggrappa alla maglia dell’avversario come se stesse tirando una fune e rimedia il secondo giallo lasciando la Vigontina in 8! L’Union Pro continua a crederci e nel finale succede l’incredibile! Al 38’ su punizione di Coin Berardi calcia al volo di destro, Milesi respinge con i pugni con Meite che mette alto sulla ribattuta. Al 40’ Mezzato dalla destra mette in area con Coin che insacca da distanza ravvicinata. Al 47’ la squadra di Cavazzana fallisce il match point: Turlan in contropiede serve al centro Pedrozo che strozza troppo il sinistro sfiorando il palo. Al 48’ sull’ennesima mischia in area Gentina interviene di destro e scaraventa in gol il 2 a 2. Manca ancora un minuto e su un lancio lungo la palla finisce in area per Berardi che quasi dalla linea di fondo fa partire una botta al volo di destro che sorprende Milesi facendo saltare in tribuna tutti i tifosi biancoblù.

ALTRI RISULTATI - Istrana 0 Real Martellago 1, Liventina 0 Eclisse CareniPievigina 0, Luparense 1 Nervesa 1, Mestre 2 Giorgione 1, Treviso 0 Portomansuè 6, San Giorgio Sedico 1 Liapiave 3, Vittorio Falmec 0 Calvi Noale 2. Riposa: Union QDP.

Alberto Duprè

ECCELLENZA: Real Martellago - Union Pro

Domenica 28 aprile ore 15 e 30 – Martellago, stadio di via Trento.

JUNIORES ÉLITE: Union Pro - Treviso

Sabato 27 aprile ore 15 e 30 – Mogliano Veneto, stadio “Arles Panisi” di via Ferretto.

ALLIEVI ÉLITE: Union Pro – Montebelluna

Domenica 28 aprile ore 10 e 30 – Mogliano Veneto, stadio “Arles Panisi” di via Ferretto.

ALLIEVI SPERIMENTALI: Vittorio Falmec – Union Pro

Domenica 28 aprile ore 10 e 30 – Colle Umberto, campo sintetico di via Roma.

GIOVANISSIMI ÉLITE: Union Pro – Nervesa

Domenica 28 aprile ore 10 e 30 – Mogliano Veneto, campo settore giovanile di via Ferretto.

GIOVANISSIMI SPERIMENTALI: Tombolo Vigontina – Union Pro

Domenica 28 aprile ore 10 e 30 – Mejaniga campo di viale della Costituzione.

GIOVANISSIMI PROVINCIALI: Union Pro – Condor S.A. Treviso

Domenica 28 aprile ore 10 e 15 – San Trovaso, campo di via Bassa.

L’Union Pro nella penultima giornata di campionato saluta i propri tifosi ospitando il Tombolo Vigontina San Paolo (Mogliano ore 15 e 30, arbitra Giovanni Tricarico della sezione di Verona).

La Pro ha l’obiettivo di mantenere il sesto posto in classifica mentre i padovani si giocano le ultime carte salvezza provando ad agganciare il Nervesa terzultimo per giocarsi poi tutto ai playout anche se ciò è strettamente legato ai risultati di Vittorio Falmec e Real Martellago.

ALL’ANDATA – Si impose l’Union Pro per 2 a 1 con gol tutti nella ripresa. Al 8’ vantaggio di Barzaghi, raddoppio di Berardi al 18’ e al 23’ gol di Pedrozo per i padroni di casa.

INDISPONIBILI – Sono 3 i giocatori fuori causa. In difesa mancherà Enrico Trevisiol mentre in attacco a Rej Volpato si aggiunge Andrea Dordit out per una sublussazione alla spalla rimediata nella partita contro il Liapiave. Dalla Juniores verrà convocato Lorenzo Chinellato per tamponare l’emergenza nel reparto offensivo.

PREPARTITA – L’allenatore Alberto Gionco si aspetta un commiato positivo dai propri tifosi: «E’ l’ultima partita in casa e quindi è logico che vogliamo chiudere bene lasciando un bel ricordo. La pioggia di questi giorni dovrebbe aver fatto bene al campo e quindi mi aspetto condizioni ideali per giocare. Affrontiamo un Tombolo che ci darà filo da torcere perché si gioca le ultime chance di salvezza. Vedendo però la disponibilità dei ragazzi negli allenamenti non posso che essere fiducioso perché nessuno molla di un centimetro».

PROGRAMMA GIORNATA: Istrana – Real Martellago, Liventina – Eclisse CareniPievigina, Luparense – Nervesa, Mestre – Giorgione, Treviso – Portomansuè, San Giorgio Sedico – Liapiave, Vittorio Falmec – Calvi Noale. Riposa: Union QDP.

Alberto Duprè